Facebook

Search

Assegnazione ambiti – Anche i giudici di Brindisi danno ragione ai docenti che ricorrono contro l’algoritmo del Miur.

Studio Legale Berloco > Assegnazioni illegittime - Errori nell'algoritmo  > Assegnazione ambiti – Anche i giudici di Brindisi danno ragione ai docenti che ricorrono contro l’algoritmo del Miur.

Assegnazione ambiti – Anche i giudici di Brindisi danno ragione ai docenti che ricorrono contro l’algoritmo del Miur.

Download (PDF, 603KB)

Download (PDF, 412KB)

Dopo richieste di accessi agli atti rimaste inevase, dopo code davanti agli usp e dopo infruttuosi tentativi di conciliazioni, i docenti vittime dell’illogica ed illegittima condotta dell’Amministrazione scolastica non possono far altro che ricorrere ai giudici del lavoro per ottenere giustizia.
E i giudici non deludono le loro aspettative, perchè gli errori del Miur sono macroscopici, in lapalissiana violazione dei principi di imparzialità, correttezza, buona fede e buon andamento della PA.
A seguito di ricorsi cautelari d’urgenza, anche il Trib di Brindisi, sez lavoro, con orientamento unanime, così dispone:
“Accoglie il ricorso e, per l’effetto, sospende l’ efficacia del provvedimento di assegnazione
della ricorrente nella parte in cui ne dispone la destinazione presso l’ambito territoriale del
Veneto e per l’effetto ordina all’amministrazione resistente di rivalutare l’assegnazione della
sede di lavoro della ricorrente tenendo conto del punteggio vantato e degli ambiti territoriali
indicati in relazione alla regione Puglia secondo l’ordine di preferenza e tenuto conto del
criterio di viciniorietà.”

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.