Facebook

Search

Campagne

Investimenti dannosi per i risparmiatori: ecco perchè rivolgersi ad un avvocato.

Lo Studio offre assistenza ai risparmiatori ad investitori nell'ambito dell'intermediazione finanziaria e del diritto bancario nei contenziosi derivanti dalla violazione da parte degli istituti bancari della normativa TUF e TUB. In particolare, lo Studio segue precontenziosi e contenziosi volti al risarcimento danni e alla restituzione del capitale investito relativi a: - nullità dei contratti bancari e finanziari; - responsabilità contrattuale ed extracontrattuale delle banche nella prestazione dei servizi di investimento (compravendita di strumenti finanziari quali obbligazioni, azioni, ecc.; consulenza finanziaria; gestione di portafogli); - malversazioni compiute in danno ai risparmiatori da parte dei promotori finanziari; - applicazione da parte delle banche di interessi usurai, anatocistici...

Continue reading

Ricorso Errori Punteggi GPS “Graduatorie Provinciali Supplenze”.

Graduatorie provinciali e di istituto per le supplenze 2020/22: innumerevoli gli errori riscontrati in sede di pubblicazione delle graduatorie. Se sono stati riscontrati errori in graduatoria, sia nelle valutazione dei titoli che dei servizi, è assolutamente indispensabile proporre ricorso, con istanza cautelate. Sia per chi ha ottenuto un incarico di lavoro, pur con un punteggio più basso di quello spettante per legge, sia per chi non l' ha ottenuto proprio perchè il punteggio era erroneamente insufficiente, la strada giurisdizionale è quella del Giudice Ordinario e, cioè, del Tribunale del Lavoro. Gli aspetti da valutare Le GPS saranno in vigore anche per il prossimo...

Continue reading

Ricostruzione di carriera docenti /ata di ruolo- Prevale il calcolo effettivo dei giorni lavorati.

L’anzianità effettiva di servizio è superiore a quella riconosciuta nel decreto di inquadramento? In tal caso, sì alle differenze retributive! E' quanto si legge nella recentissima sentenza del 16.11.20 con cui il Tribunale di Trani, in applicazione dei principi ermeneutici forniti dalla Cassazione, riconosce alla ricorrente il diritto alla ricostruzione di carriera considerando per intero tutti i periodi di servizio svolti nel periodo di precariato. Stando all'attuale normativa nazionale, purtroppo, il lavoratore che presta servizio a tempo determinato non matura in alcun modo un’anzianità di servizio utile ai fini retributivi, mentre proprio l’anzianità di servizio, per i lavoratori “di ruolo” è parametro...

Continue reading

CONCORSO “STRAORDINARIO” 2020 – ADESIONE RICORSI

In data 28 aprile 2020 sono stati pubblicati, in Gazzetta Ufficiale n. 34, i quattro decreti che fissano i concorsi per il personale docente, finalizzati al reclutamento e all’immissione in ruolo degli insegnanti nonché all’accesso ai percorsi di abilitazione all’insegnamento. Al fine di tutelare gli interessi di coloro che risulteranno esclusi dalla procedura concorsuale, lo Studio intende proporre un’azione collettiva avverso il bando del concorso straordinario in favore delle categorie escluse. Possono aderire al presente ricorso, le seguenti categorie di docenti: RICORSO – DOCENTI CON 3 ANNI DI SERVIZIO SVOLTO IN SCUOLE STATALI SU POSTI DI SOSTEGNO SENZA TITOLO DI SPECIALIZZAZIONE RICORSO –...

Continue reading

Passaggio di ruolo: il Miur condannato a versare ad una docente barese la somma di €24.922,13.

IL SERVIZIO MATURATO IN ALTRO RUOLO VA RICONOSCIUTO PER INTERO !!! Un docente che ottiene il passaggio di ruolo, ad es. dalla scuola primaria a quella secondaria, ha diritto a conservare nel suo attuale ruolo l’intera anzianità maturata in quello precedente? ASSOLUTAMENTE SI. E' quanto disposto dal Tribunale di Bari - sez. lav. sentenza del 27.1.20,  il quale, confermando un orientamento ormai consolidato, specifica che "ogni ipotesi di passaggio del personale docente da un ruolo ad un altro della scuola (da un ruolo inferiore ad uno superiore o viceversa), anche se avvenuto a seguito di superamento di un concorso, dà luogo al riconoscimento per...

Continue reading

Danno da mancato insegnante di sostegno: il Tar Campania indica i parametri per la liquidazione del risarcimento danni.

Scuola: per il sostegno negato il Tar apre a maxi-risarcimento. Nell’ipotesi in cui ad un allievo in condizione di disabilità (ex L. 104/92), sia stato assegnato un numero di ore di sostegno inferiore rispetto a quello di cui effettivamente necessita, le famiglie del disabile possono chiedere il risarcimento al Miur. Il danno da mancato insegnante di sostegno deve liquidarsi come danno non patrimoniale, in astratto distinguibile in due tipologie: dinamico-relazionale, cioè la mancanza dell’insegnante protratta per un tempo idoneo a pregiudicare la finalità di inclusione e aiuto a cui la figura dell’insegnante di sostegno è deputata, e da sofferenza. Si pensi, infatti, alle sofferenze e i...

Continue reading

Algoritmo “impazzito”: docente pugliese ottiene trasferimento da Foggia a Legge grazie alla sent del Tribunale di Foggia del 14.11.19!

L’algoritmo della mobilità 2016/2017 è stato il responsabile del caos nei trasferimenti dei docenti. E' stato definito "confuso, lacunoso, ampolloso, ridondante, elaborato in due linguaggi di programmazione differenti, di cui uno risalente alla preistoria dell’informatica, costruito su dati di input gestiti in maniera sbagliata." Nel corso degli ultimi 3 anni anche i Tribunali se ne sono accorti, e stanno confermando anche nel merito i provvedimenti cautelari già adottati. E' di pochi giorni fa la sentenza del Tribunale di Foggia n. 4711/19 con cui il Miur è stato condannato ad assegnare una docente di Lecce in via definitiva all'ambito Puglia 017 (Lecce) anzichè...

Continue reading

Docente del Conservatorio di Musica risarcito dal Tribunale di Cosenza con sent. del 29 luglio 2019: sei mensilità per aver lavorato più di 36 mesi

I tribunali del lavoro continuano a dare ragione ai lavoratori precari della scuola e a confermare l'abuso del contratto a termine per chi ha lavorato per oltre 36 mesi. E dopo le numerose vittorie ottenute da questo studio legale in tante Regioni, partendo da Trento, sentenza della Corte di Appello del 19.10.18, passando per Bari con la sent del 17.1.18 e per  Rovigo con la sent. dell'11.3.16, ancora andando a Torino, sent 819/15, e via scorrendo, anche il Tribunale del lavoro di Cosenza, con sentenza pubblicata il 29.7.19, ha bacchettato il Miur e ha riconosciuto illegittima la reiterazione di contratti a...

Continue reading

RICONOSCIMENTO DELLA LAUREA E 24 CFU QUALE TITOLO ABILITANTE PER ESSERE INSERITI IN 2^ FASCIA DI ISTITUTO

La recente Giurisprudenza di merito (v. ex multis sentenza del Tribunale Civile di Roma – Sez. Lavoro, in data 22.03.2019) ha sancito che costituisce titolo abilitante all’ insegnamento la Laurea unitamente ai 24 CFU e, in ragione di tale pronuncia, i ricorrenti hanno ottenuto l’ inserimento nella SECONDA FASCIA DELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO. Alla luce del fatto che a tale pronunciamento sono seguite altre sentenze favorevoli, parte da oggi una nuova iniziativa legale che coinvolgerà di tutti i docenti precari, in possesso di tali requisiti, per ottenere l’inserimento nella seconda fascia di istituto. Il ricorso assume una notevole importanza anche in previsione...

Continue reading

MOBILITA’ 2019/20 – Superamento vincolo sostegno: si conteggiano anche gli anni del pre ruolo!

Sulla scia delle numerose vittorie ottenute dallo studio scrivente in occasione della mobilità 2017/18 e 2018/19, anche quest’anno i docenti che con  la mobilità 2019/20 hanno chiesto il trasferimento su posto comune pur non avendo 5 anni di ruolo sul sostegno, possono farlo senza irragionevoli e illegittime discriminazioni. E' del 10 maggio 2019 l'ordinanza  del Trib del lavoro di Trani che ha accolto le richieste dell'insegnante e ha ordinato all’amministrazione resistente "di porre in essere tutti gli atti necessari a consentire alla ricorrente la partecipazione alla procedura di mobilità per il trasferimento sul posto comune, alla stregua di docente appartenente da cinque...

Continue reading